Soundbar Tv come Migliorare il Suono

L’arrivo massiccio nelle case dei televisori a schermo piatto ha fatto sì che potessimo ricreare un piccolo cinema nelle nostre quattro mura. Possiamo permetterci con 400-500 euro di avere uno schermo da 42 – 50 pollici in alta risoluzione full hd o addirittura Ultra Hd.

Le immagini sono splendide e nitide utilizzando lettori bluray. Non possiamo dire altrettanto dell’ audio che purtroppo è confinato ai piccoli speaker che si trovano sul televisore. Gli schermi sono sottili, pesano poco, ed è quindi impossibile per i produttori installare degli altoparlanti grandi, potenti che restituiscano bassi profondi. Per avere quindi un suono all’altezza delle aspettative dobbiamo acquistare una Soundbar.

La maggior parte delle persone acquista una soundbar perché semplicemente non ha lo spazio necessario per un vero suono surround home theater . Le soundbar sono sottili e si possono infilare sotto al televisore oppure se acquistate soundbar + subwoofer possiamo nascondere quest’ultimo dietro la tv.

Il vero suono home theater è disponibile in molte varianti, ma in genere richiede un amplificatore separato e almeno 5 altoparlanti (uno centrale, uno sinistro, uno destro, due posteriori) e un subwoofer. (Tutto ciò in genere costa più di una sola soundbar.)

Se hai lo spazio e il budget, potresti prendere in considerazione l’autentico suono home theater perché è fantastico . Mettiamola in questo modo: se una buona soundbar migliora  l’audio base di una Tv, un vero home theater migliora l’audio della TV e l’esperienza complessiva di 10 volte. Ma se stai solo cercando una soluzione semplice, una soundbar sarà un aggiornamento definitivo rispetto all’audio della tua TV.

Soundbar per Tv quale scegliere

i modelli presenti sul mercato sono tanti, disponibili in diverse forme e dimensioni, e variano in base anche al prezzo. Si parte da 100 euro circa per un prodotto economico fino a superare i 1000 euro per dispositivi che realizzano un Home Theatre.

Quelli meno costosi hanno collegamenti di base (tra cui una presa digitale ottica, che è essenziale), quelli di punta posseggono ingressi superiori HDMI, audio streaming wireless (ad esempio Bluetooth e AirPlay), woofer più raffinati e potenti e varie decodifiche come DTS e Dolby.

Anche il design è anche importante. Molti modelli sono composti da una “box” che fa da base al televisori, altri hanno anche un subwoofer che può essere installato a parte.

La soundbar 2.1 è quella classica con due canali, destra/sinistra ed eventuali sub per i bassi. C’è poi la soundbar 3.1 e l’evoluzione, la soundbar 5.1 che divide l’audio in 5 canali.

Dimensioni e potenza soundbar in watt

diciamo che dimensioni e potenza sono quasi sempre direttamente collegate. Una piccola soundbar ha una potenza ridotta rispetto ad una grande. Il motivo è che i diffusori hanno una forma ridotta. Non fatevi ingannare dai 100 o 500 watt, un indizio molto relativo della bontà di una soundbar.

Suono surround

Le soundbar hanno più altoparlanti e canali integrati. Assegnano altoparlanti/altoparlanti specifici a ciascun canale, quindi maggiore è il numero di altoparlanti e canali, più il suono sembrerà circondarti.

Cosa fanno i canali della soundbar?
Tutti i diversi aspetti di ciò che ascolti (dialogo, musica e azione) hanno frequenze diverse. I canali all’interno della soundbar isolano e indirizzano queste diverse frequenze a diversi altoparlanti, quindi il suono che senti sembra provenire da tutte le parti.

Cosa significano i numeri della soundbar?
Quando confronti le soundbar, vedrai che tutte hanno un numero, che ti dice:
quanti canali ha (primo numero): più canali imitano meglio il suono surround.
Se ha un subwoofer (secondo numero), che crea bassi profondi nelle scene d’azione e nella musica.
Se ha degli altoparlanti rivolti verso l’alto (terzo numero) – per simulare il suono proveniente dall’alto.

Quindi, quando vedi questi numeri usati per descrivere una soundbar, significano che la soundbar ha:

  • 2.0 – due canali per migliorare il suono della tua TV (zero = una soundbar senza subwoofer).
  • 2.1 – due canali per un audio TV migliore, inoltre è una soundbar con subwoofer per bassi profondi.
  • 5.1 – cinque canali simulano il suono surround meglio di un 2.1, inoltre c’è un subwoofer per bassi profondi.
  • 7.1.2 – sette canali creano il miglior suono surround finto, inoltre c’è un subwoofer per bassi profondi e due driver verso l’alto simulano il suono proveniente dall’alto.

Connettività di una soundbar

È necessario assicurarsi che la soundbar TV scelta disponga di tutte le connessioni necessarie per la TV e altre fonti di intrattenimento come set-top box, lettore DVD, lettore Blu-ray, lettore multimediale, console di gioco e dispositivi di archiviazione USB, ma non pagare di più per più connessioni del necessario.

Se la soundbar e la TV hanno entrambe porte HDMI, puoi collegare i tuoi dispositivi a entrambi e, una volta collegata la soundbar alla TV, tutto l’audio verrà riprodotto attraverso la soundbar anziché dagli altoparlanti della TV.

Puoi anche connettere i tuoi dispositivi wireless compatibili alla soundbar in modalità wireless, se si tratta di:

  • Soundbar Bluetooth: trasmette musica in streaming Bluetooth da un telefono, tablet o PC compatibile.
  • Soundbar Wi-Fi: riproduci musica e audio in streaming direttamente dalla soundbar dal cloud tramite Wi-Fi e utilizza il tuo altoparlante intelligente compatibile per la comodità del controllo vocale.
  • Soundbar Chromecast: trasmette musica e audio da dispositivi compatibili. Se la soundbar non ha Chromecast integrato e lo desideri, collega semplicemente un dongle Chromecast Audio.

Molto probabilmente i vecchi televisori avranno bisogno di ingressi analogici o, se hai un televisore 4K ad altissima definizione, puoi abbinarlo a una soundbar compatibile con video 4K per il massimo dell’intrattenimento domestico.

Alcune soundbar sono dotate di cavi inclusi e altre no, quindi controlla se è necessario acquistare i cavi separatamente.

 

Se il tuo soggiorno è troppo piccolo per un sistema home theater (circa 25 metri quadrati o meno), ma desideri comunque un vero suono surround, puoi creare un sistema home theater compatto con altri altoparlanti wireless (che usi già per la tua musica, oppure puoi acquistare un kit di altoparlanti posteriori per la tua soundbar wireless). Posiziona gli altoparlanti wireless dietro di te, quindi collegali alla soundbar in modalità wireless utilizzando la connettività Bluetooth o Wi-Fi.

Come settare soundbar

Una volta installata la soundbar, è importante personalizzare le impostazioni audio per ottenere la migliore esperienza di ascolto possibile. In questo paragrafo, spiega come accedere alle impostazioni audio della soundbar e del televisore e come regolare parametri come equalizzazione, modalità surround e controllo dei bassi. Inoltre, suggerisci di sperimentare diverse impostazioni per trovare quella che si adatta meglio alle preferenze personali e all’ambiente di ascolto.

Cosa posso collegare alla soundbar?

a soundbar è un dispositivo audio versatile che può essere collegato a diversi altri dispositivi per migliorare l’esperienza di ascolto. Ecco alcuni dei dispositivi comuni che puoi collegare alla soundbar:

  • televisore: la soundbar è spesso utilizzata come un’aggiunta al sistema audio della TV. Puoi collegare la soundbar alla TV tramite cavo HDMI ARC (Audio Return Channel), cavo ottico digitale o tramite la connessione Bluetooth, se disponibile. Questo permette di migliorare la qualità audio della TV e godere di un suono più ricco e coinvolgente durante la visione di film, programmi televisivi o giochi.
  • Lettore Blu-ray/DVD: Se possiedi un lettore Blu-ray o DVD, puoi collegarlo alla soundbar tramite una connessione HDMI o un cavo ottico digitale. Questo permette di godere di una qualità audio superiore durante la riproduzione di film o contenuti multimediali.
  • Console per videogiochi: Se sei un appassionato di videogiochi, puoi collegare la tua console (ad esempio PlayStation, Xbox, Nintendo Switch) alla soundbar. Questo ti permette di sperimentare un audio più coinvolgente durante il gioco, aumentando l’immersione nell’azione.
  • Lettori multimediali: Dispositivi come lettori multimediali, lettori audio portatili o chiavette USB possono essere collegati alla soundbar tramite porte USB o ingressi audio ausiliari (come jack da 3,5 mm). In questo modo, puoi riprodurre la tua musica preferita o altri contenuti audio direttamente tramite la soundbar.
  • Dispositivi di streaming: Se possiedi dispositivi di streaming come Apple TV, Chromecast, Amazon Fire Stick o Smart TV, puoi collegarli alla soundbar per godere di un audio di alta qualità durante la riproduzione di contenuti da servizi di streaming come Netflix, Spotify o YouTube.
  • Dispositivi mobili: Molte soundbar offrono la possibilità di connettersi tramite Bluetooth, consentendo di collegare dispositivi mobili come smartphone, tablet o laptop direttamente alla soundbar. Questo ti permette di riprodurre la tua musica preferita o ascoltare podcast in modalità wireless.

Come posizionare correttamente una soundbar

Per ottenere il massimo dalla tua soundbar, è importante posizionarla correttamente. In questo paragrafo, fornisci informazioni su come collocare la soundbar in relazione al televisore e al divano, tenendo conto degli angoli di ascolto e della distribuzione del suono. Inoltre, discuti l’importanza di evitare superfici che potrebbero riflettere o assorbire il suono in modo indesiderato.

Migliore Soundbar Economiche per i Televisori

Bose Solo 5 TV Sistema Audio, Nero

Prezzo: 149,90 €

12 Nuovo e usato disponibile da

LG SK5 2.1: soundbar dal design accattivante che si accompagna con un subwoofer collegato, si tratta quindi di un sistema 2.1, ovvero quattro woofer all’interno della barra e 1 sub. Si presenta molto bene, ha un’uscita ed entrata hdmi e una porta usb per connetterci una chiavetta, può essere quindi utilizzata per ascoltare musica. Possiede il bluetooth per collegare dispositivi in streaming come smartphone e tablet. Processore Dolby sorround 3d e DTS garantiscono dei bassi profondi, ideale per i film d’azione.

 

BOSE 5 SOLO TV: tutto in un’unica soundbar, 6 speaker ed un sub. Quindi un sistema 7.1. Può essere installata sotto il televisore e supporta anche il peso di grandi tv. Il suono è buono, anche se è meglio sostituire il cavo ottico audio con uno piú performante. Si può ascoltare musica tramite bluetooth , quindi possiamo connettere il nostro pc o smartphone. C’è anche una presa USB posteriore per leggere mp3. Si può regolare la potenza del sub tramite telecomando (da -10 a + 10), il sistema si accende in automatico quando rileva una fonte sonora in attività (all’accensione della Tv), si spenge in automatico tramite l’opzione stand-by che è possibile selezionare.

 

Samsung HW-H450: anche in questo caso è una soundbar 2.1 (con due driver) da porre sotto il televisore nera, a cui è collegato un subwoofer wireless. Consigliato il cavo ottico digitale per collegarla ad un televisore. L’audio è buono ed i bassi profondi grazie al lavoro del sub. Può essere utilizzata anche con un cellulare smartphone perchè accetta il bluetooth, quindi supportato anche Spotify.

Yamaha YAS-209: una delle migliori in assoluto per chi ha un budget limitato. Ha il bluetooth e i settaggi audio possono essere pilotati anche dalla splendida app gratuita. Ottima esperienza sonora: dotata di DTS Virtual:X, lo speaker TV offre un suono surround 3D ottimo e avvolgente proprio come al cinema; tecnologia Clear Voice per dialoghi chiari.  Grazie al controllo vocale integrato Alexa, la YAS-209 permette di gestire facilmente i dispositivi smart home, la tua musica e molto altro. Inoltre, con la funzione Mute si può disattivare Alexa con facilità

Soundbar 5.1 wireless

La denominazione “5.1” fa riferimento al numero di canali audio e al subwoofer che compongono il sistema, creando un ambiente sonoro surround coinvolgente.

Questo tipo di soundbar è composto da cinque altoparlanti (due anteriori, due posteriori e uno centrale) che distribuiscono il suono in modo tridimensionale, avvolgendo l’ascoltatore e creando un effetto audio surround. Inoltre, il sistema include un subwoofer wireless dedicato che gestisce le basse frequenze, aggiungendo profondità e potenza ai bassi.

La connettività wireless consente di ridurre l’ingombro dei cavi, garantendo una maggiore flessibilità nell’installazione del sistema audio. Questo è particolarmente vantaggioso per coloro che desiderano un’installazione pulita e ordinata senza compromettere la qualità del suono.

Il soundbar 5.1 wireless è progettato per essere compatibile con una varietà di dispositivi, come televisori, lettori Blu-ray, console di gioco e dispositivi di streaming. Questa versatilità consente agli utenti di godere di un audio potente e chiaro durante la visione di film, la riproduzione di videogiochi o lo streaming di contenuti multimediali.

In sintesi, il soundbar 5.1 wireless rappresenta una soluzione audio completa per coloro che cercano un’esperienza home theater di qualità superiore senza la complicazione dei sistemi audio tradizionali. La combinazione di canali audio multipli e la praticità della connettività wireless offrono un audio surround coinvolgente e una facilità d’uso che si adatta perfettamente alle esigenze moderne degli appassionati di intrattenimento.

Una delle migliori per qualità prezzo è quella della SONY, se volete spendere di piu’ c’è quella della LG QUI SOTTO.

Migliore soundbar con sub integrato

la YAMAHA TRUE X SR-X40A è sicuramente la migliore sounbar con subwoofer integrato. Utilizza la tecnologia True Sound per creare uno spazio sonoro tridimensionale in Dolby Atmos. Per diffondere il suono in tutte le direzioni, la Yamaha SR-X40A contiene numerosi altoparlanti, tra cui due woofer da 5,2 cm disposti sul lato superiore. Questi ultimi assicurano la riproduzione dei canali verticali per riflessione sul soffitto, mentre gli effetti laterali e surround sfruttano le diverse pareti e superfici della stanza per circondare perfettamente l’ascoltatore.

Questa soundbar incorpora anche un proprio subwoofer con altoparlante da 7,5 cm per offrire bassi potenti e profondi per riprodurre scene d’azione con sorprendente realismo. Il tutto è alimentato da una potenza elevatissima di 180 watt, garantendo emozioni anche in ambienti di grandi dimensioni. Presenta la tecnologia Clear Voice per garantire dialoghi chiari e comprensibili. 

E’ dotata di ingresso e uscita HDMI, entrambi compatibili con UHD 4K. Puoi quindi collegare un lettore Blu-ray 4K UHD, una console di gioco o anche un decoder TV in modo che trasmetta l’audio e invii l’immagine al televisore tramite la sua uscita HDMI. Quest’ultimo è anche compatibile con HDMI eARC, consentendo di recuperare la colonna sonora del programma visto sul televisore, sia da una fonte esterna che da un servizio VOD

Migliore soundbar con subwoofer esterno

La Samsung HW-Q990B è la migliore soundbar con subwoofer sul mercato. È una configurazione 11.1.4 perfetta per qualsiasi cosa, dai programmi TV alla musica ai film. Include due speaker posteriori per offrire un suono coinvolgente, immersivo nei film.

Gli effetti sonori provengono dal lato , da destra, sinistra e i bassi sono potenti. Con il supporto di molti formati audio diversi come Dolby Atmos e Dolby Digital, puoi goderti molti contenuti che si trovano comunemente su entrambe le piattaforme di streaming e Blu-ray.

La soundbar si distingue dalla concorrenza grazie alla sua vasta gamma di funzioni di miglioramento del suono, tra cui un equalizzatore grafico a 7 bande e regolazioni dei bassi e degli acuti. Detto questo, nessuna soundbar è perfetta e il palcoscenico stereo dell’HW-Q990B non offre la stessa ampiezza di altri modelli premium come la Bose Smart Soundbar 900 con altoparlanti + modulo bassi o Sonos Arc con altoparlanti Sub + One SL . Queste sono entrambe ottime alternative, soprattutto se hai già investito in prodotti nei loro ecosistemi, ma non sono personalizzabili come la soundbar Samsung.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*